Info e Consigli sul BOUQUET

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Info e Consigli sul BOUQUET

Messaggio Da Giusi il Mer Mag 07, 2014 2:19 pm

UN Pò DI STORIA:

Principale ornamento di ogni sposa, in passato il bouquet di fiori veniva donato per tradizione dal fidanzato alla fidanzata la mattina stessa del giorno del matrimonio. Consigliato da una parente o da un’amica della sposa, che potesse fornirgli alcune fondamentali indicazioni circa il colore e il taglio dell’abito della sposa, cui il bouquet avrebbe dovuto necessariamente rifarsi, il futuro sposo acquistava la composizione floreale e quindi poteva scegliere se consegnare il bouquet di persona, tramite il fiorista, o a mezzo del proprio testimone di nozze.
Oggi questa tradizione è quasi ovunque decaduta, ed è la sposa che sceglie il proprio bouquet (ma a pagarlo è lo sposo!!!) e che, in questo modo, ha la possibilità di abbinarlo agli addobbi floreali che decoreranno la location scelta per il ricevimento di nozze e la chiesa nel caso di matrimonio religioso, o la sola location nel caso di matrimonio civile.

DRITTE PER LA SCELTA: FIORI E FORME:

La scelta del tipo di fiori con i quali realizzare la composizione per il bouquet è, s’intende, assolutamente libera e in relazione ai gusti personali, purché ci si ricordi di prestare attenzione ad alcuni particolari importanti:

1) in termini di colore, ma anche per quanto riguarda la forma, il bouquet deve essere coordinato, o comunque ben abbinato, all’abito da sposa;

2) i fiori non devono avere caratteristiche tali da sporcare l’abito o i guanti della sposa, e non devono avere un profumo troppo intenso (cosa che, con il passare delle ore, potrebbe risultare sgradevole);

3)la scelta deve ricadere su fiori vigorosi e durevoli, in modo che il bouquet conservi un aspetto fresco e brillante per tutta la durata della cerimonia e del ricevimento nuziale.

Quali i fiori più usati?

ROSE ---> fiore molto diffuso, esiste in diversi colori. Il bouquet di rose è un classico (specialmente nei colori bianco e crema), e resta sempre un’ottima scelta;

PEONIE ---> Sono tra i fiori più eleganti, con morbidissimi petali riuniti fittamente e formare una corolla piena ed ordinata. Una scelta classica, ma di grande effetto, per il bouquet da sposa, è data da peonie bianche e grandi (la pregiata varietà cinese);

GARDENIE ---> Se ci si vuole attenere ad uno stile classico, si possono abbinare a semplici rametti di verde o a qualche mughetto; se invece si preferisce osare, si può optare per l’inserimento di qualche altro fiore (o ornamento) colorato;

CALLE ---> Essenziali, armoniose ed eleganti, le calle sono perfette per un bouquet in stile minimale ma pur sempre di grande effetto. Si possono scegliere colori anche molto sgargianti (ad esempio rosso o arancione), ma in questo caso è bene preferire un bouquet piccolo e senza l’aggiunta di ornamenti o altri fiori;

TULIPANI
---> I tulipani sono fiori slanciati, ordinati e composti nella forma, e perciò adattissimi a creare un bouquet dall’aspetto decisamente curato, il cui tocco di originalità e carattere deriverà dal colore, pieno o screziato, delle corolle;

GIRASOLI ---> sono fiori che comunicano allegria e gioia di vivere. Il loro impiego per i bouquet da sposa non è molto comune in quanto si tratta di fiori decisamente appariscenti; eppure, se abbinato al giusto contesto (quale, ad esempio, un matrimonio all’insegna dell’informalità e dell’allegria), un bouquet di girasoli è di sicuro un’ottima scelta. Di grandi dimensioni e dal colore intenso, nel bouquet i girasoli vanno accompagnati al massimo con qualche filo sottile di verde.

LE FORME DEL BOUQUET

In lingua francese, il termine bouquet indica un mazzo di fiori confezionato in maniera elegante. Ma quanti modi esistono per confezionare un bouquet da sposa?

- Il bouquet compatto : di forma rotonda, generalmente di piccole o medie dimensioni, si abbina bene a qualsiasi abito da sposa. Si confeziona preferibilmente con fiori piccoli.



- Il bouquet aperto : ampio e voluminoso, va abbinato ad un abito da sposa dalle linee essenziali.



- Il bouquet ricadente : confezionato con fiori a grappolo o riuniti in modo da formare una cascata, è un tipo di bouquet che in genere richiama un abito provvisto di strascico. Va sorretto con entrambe le mani unite sul davanti e lasciato ricadere delicatamente sulla gonna dell’abito.



- Il bouquet a fascio : si realizza utilizzando fiori dal gambo lungo (calle, tulipani, rose), che la sposa porterà delicatamente adagiati su un braccio. Anche in questo caso è preferibile che l’abito sia abbastanza rigoroso, ma è soprattutto il portamento che conta.



BOUQUET E ABITO DA SPOSA


Altro aspetto fondamentale da prendere in considerazione è l’abbinamento dei colori. Un abito bianco candido si sposa perfettamente con un bouquet altrettanto candido, ma anche con uno dai colori accesi (ad esempio, un bouquet di rosse rosse). Da evitare, invece, fiori color crema o azzurrini. Nel caso di un abito dai toni pastello, il bouquet ideale si compone di fiori dello stesso colore, ma screziati in sfumature più scure o alternati a fiori della stessa tinta ma più intensa.

IL LANCIO DEL BOUQUET

Al termine del ricevimento nuziale la sposa, per tradizione, fa dono del proprio bouquet alle amiche e parenti nubili per mezzo del tradizionale “lancio del bouquet ”. In alternativa la sposa può scegliere di donare il bouquet solo all’amica nubile a lei più cara, o ancora può optare per un omaggio personale a ciascuna delle amiche facendosi confezionare un bouquet composto da più mazzolini. Se, infine, la sposa desidera conservare il proprio bouquet, può chiedere al fiorista di confezionarne due, uno da donare e uno da portare a casa.



IL PORTA-BOUQUET

Si tratta di un cilindro cavo, declinato in varie fogge, il cui scopo è di tenere uniti i fiori che compongono il bouquet e, al tempo stesso, consentire alla sposa un’impugnatura più agevole. Un tempo il porta-bouquet era un oggetto raffinato, realizzato con materiali pregiati e spesso ornato con pietre preziose. Oggi lo si può trovare anche in materiali “poveri” come la corda, o insoliti come il bamboo.



BOUQUET E ACCONCIATURA DELLA SPOSA

Le spose più attente ai particolari non possono non chiedersi se esista anche una qualche relazione estetica tra bouquet e acconciatura dei capelli cui prestare attenzione. In effetti, lo studio dell’immagine complessiva della sposa non può non tener conto del fatto che un’acconciatura complessa e voluminosa richiama un bouquet più semplice ed ordinato e viceversa, che un’acconciatura composta e lineare si abbina meglio ad un bouquet più importante. Per quanto riguarda i colori, infine, non va dimenticato che l’eventuale presenza di ornamenti colorati fra i capelli deve necessariamente allinearsi alle tonalità scelte per il bouquet e per l’abito.

fonte: nozzeematrimoni.it


Ultima modifica di Giusi il Sab Lug 05, 2014 1:42 pm, modificato 3 volte
avatar
Giusi
Question mod

Messaggi : 1721
Data d'iscrizione : 06.05.14
Età : 34
Località : Bolzanina per forza, siciliana per sempre!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Info e Consigli sul BOUQUET

Messaggio Da Giusi il Mer Mag 07, 2014 2:22 pm

DRITTE SULLA CONSERVAZIONE

Il metodo più duraturo per conservare il bouquet è l’essiccazione. Ma attenzione, perché non tutti i fiori si prestano a questa pratica. Infatti i fiori più adatti all’essiccazione sono le rose, le peonie e le ortensie che poste al buio e appese per il gambo “a testa in giù” possono essiccarsi in breve tempo (da una settima ai tre mesi). I fiori devono essere molto freschi per essere essiccati nel migliore dei modi ed evitare brutte sorprese come la muffa o variazioni eccessive di colore. I fiori che invece non possono essere essiccati sono quelli maggiormente ricchi di acqua come le orchidee e i tulipani.
Secondo passo è quello di scegliere il luogo giusto per essiccare il bouquet, che deve essere una stanza asciutta, il più possibile buia e con un ottimo livello di areazione, per far cambiare l’aria e dare al mazzetto la possibilità di essiccarsi meglio e più velocemente. Mentre per fiori di campo o fiori a petali larghi c’è la possibilità di essiccare i fiori con la tecnica della pressa, ponendo i fiori ben distesi sotto a un grande peso (tra le pagine di un libro o sotto delle tavole realizzate appositamente e fissate con delle viti per rendere ancora più stabile la struttura della pressa.
Un metodo più efficace è quello di affidarsi a prodotti specifici per l’essiccazione dei fiori, in vendita presso i negozi di fai-da-te che garantiscono, se usati nel modo corretto, un ottimo risultato. Un prodotto specifico per l’essiccazione dei fiori è il trattamento silica-gel per essiccare i fiori che consente di assorbire tutta l’umidità dei fiori procurandone la disidratazione mantenendo comunque le caratteristiche tipiche dei fiori.

Idea!!!  Idea  Quando i fiori del bouquet sono correttamente essiccati si potranno realizzare tantissime composizioni che renderanno il vostro bouquet immortale.
Con i fiori pressati sarà possibile realizzare dei collage, magari per l’album delle foto nuziali, oppure delle cornici, o delle decorazioni per la casa. Ma anche segnalibri, elementi di arredo che vi ricorderanno sempre il giorno meraviglioso delle vostre nozze. Mentre per quanto riguarda i fiori essiccati “a testa in giù” sarà possibile realizzare delle cornucopie portafortuna, o dei mazzetti più piccoli da conservare come ricordo, ma anche delle ghirlande o dei centri tavola.

fonte: nozzeclick.com


Ultima modifica di Giusi il Mer Mag 07, 2014 2:25 pm, modificato 1 volta
avatar
Giusi
Question mod

Messaggi : 1721
Data d'iscrizione : 06.05.14
Età : 34
Località : Bolzanina per forza, siciliana per sempre!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Info e Consigli sul BOUQUET

Messaggio Da Giusi il Mer Mag 07, 2014 2:23 pm

COME TENERLO?

Il bouquet va tenuto, con impugnatura dolce, all'altezza dell'ombelico, mai schiacciato sulla pancia però!!
E ancora:
"Va tenuto con la mano sinistra, mentre la destra sarà tenuta al braccio del padre che l’accompagna all’altare. Alla fine della cerimonia invece, la sposa uscirà dalla chiesa alla destra del marito, reggendo quindi il bouquet con la mano destra.

Il braccio che regge il bouquet va appoggiato all'anca con delicatezza: attenzione dunque a non portarlo troppo in alto, a mò di spada o di cono gelato!" (fonte: lifestyle.tiscali.it)

Durante la cerimonia va posto sull'inginocchiatoio, assieme ai guanti (se religiosa); sulla sedia (se civile).


Ultima modifica di Giusi il Mer Mag 07, 2014 2:28 pm, modificato 2 volte
avatar
Giusi
Question mod

Messaggi : 1721
Data d'iscrizione : 06.05.14
Età : 34
Località : Bolzanina per forza, siciliana per sempre!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Info e Consigli sul BOUQUET

Messaggio Da Giusi il Mer Mag 07, 2014 2:24 pm

N.B. "Caratteristiche della sposa"

Il bouquet completa il look della sposa e si abbina al tema e ai colori del matrimonio.

Esso però deve anche tener conto della personalità, dell'abito e delle caratteristiche fisiche della sposa che lo porta.

I fiori dunque saranno più o meno vivaci a seconda che i colori personali della sposa sono più o meno forti.

Ad esempio, capelli neri e pelle olivastra reggono molto bene l'accostamento a fiori dai petali rossi o fucsia. Lo stesso dicasi per le combinazioni occhi chiari - capelli scuri.

Viceversa una sposa dal sottotono chiaro e delicato viene valorizzata da fiori dai colori tenui.
Con un abito a sirena, un bouquet tondo enfatizzerà la zona dei fianchi.

Con uno stile impero invece e’ perfetto un bouquet a cascata, perchè il movimento dei fiori verso il basso bilancia il corpetto dalla vita alta.

I vestiti a tubino o dalla linea scivolata prediligono mazzolini di fiori piuttosto semplici.

Mentre quelli dalla gonna ampia richiedono composizioni tonde e piuttosto importanti.

A prescindere dallo stile, bisogna tenere sempre in considerazione le proporzioni della sposa: ad una silhouette minuta va associato un bouquet più piccolo e grazioso; ad una figura piu’ alta e imponente va abbinata una composizione floreale più ampia e decisa, che rispetti le proporzioni.
Come al solito, il contesto è fondamentale: per un matrimonio informale sara’ appropriato un bouquet semplice o in certi casi addirittura il fiore singolo; per una cerimonia molto formale sarà necessario un bouquet strutturato e piu’ importante.

In alcuni casi, per scelta o per tradizione, si può scegliere addirittura di non portare il bouquet e di sostituirlo con un corsage, ovvero una piccola composizione floreale da portare al polso.

Andrebbero utilizzati sempre fiori di stagione, anche perchè si adeguano meglio all’ambientazione e ai colori della natura: accesi e vivaci in primavera ed estate, piè soft per l'autunno e l'inverno.

Di fatto però si ricorre spesso a fiori di serra, disponibili tutto l'anno...

Per completare il quadro, c'è bisogno che il fiore all'occhiello dello sposo sia uno di quelli scelti per la composizione floreale della sposa, anche se poi non sempre è possibile, perchè magari il bouquet è composto di fiori troppo grandi o di colori poco adatti allo sposo.

Quanto invece alle damigelle adulte, esse avranno un bouquet simile a quello della sposa, che si differenzia per colore o per dimensione, oppure del tutto diverso.

fonte: lifestyle.tiscali.it
avatar
Giusi
Question mod

Messaggi : 1721
Data d'iscrizione : 06.05.14
Età : 34
Località : Bolzanina per forza, siciliana per sempre!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Info e Consigli sul BOUQUET

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum